Homepage > News > SISTRI

NEWS

Sanzioni SISTRI

In SISTRI

Il DL 31 dicembre 2014, n. 192 prevede dal 01 Febbraio 2015 l’applicazione delle seguenti sanzioni:

 

  • OMESSA ISCRIZIONE al SISTRI (Ai sensi dell’art. 260bis, comma 1 D.Lgs. 152/2006)
  1. I soggetti obbligati che omettono l’iscrizione al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all’articolo 188-bis, comma 2, lett. a), nei termini previsti, sono puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da duemilaseicento euro a quindicimilacinquecento euro. In caso di rifiuti pericolosi, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da quindicimilacinquecento euro a novantatremila euro.

 

  • OMESSO VERSAMENTO del CONTRIBUTO ANNUALE (Ai sensi dell’art. 260bis, comma 1 e 2 D.Lgs. 152/2006)
  1. I soggetti obbligati che omettono, nei termini previsti, il pagamento del contributo per l’iscrizione al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all’ articolo 188-bis, comma2, lett. a), sono puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da duemilaseicento euro a quindicimilacinquecento euro. In caso di rifiuti pericolosi, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da quindicimilacinquecento euro a novantatremila euro. All’accertamento dell’omissione del pagamento consegue obbligatoriamente, la sospensione immediata dal servizio fornito dal predetto sistema di controllo della tracciabilità nei confronti del trasgressore. In sede di rideterminazione del contributo annuale di iscrizione al predetto sistema di tracciabilità occorre tenere conto dei casi di mancato pagamento disciplinati dal presente comma.

L’importo per il contributo viene calcolato accedendo all’applicativo Gestione Azienda/ sezione “Pagamenti” del dispositivo USB.

Le modalità per il versamento dei contributi sono riportate sul sito www.sistri.it  alla voce “Modalità di pagamento“.